Basilicata Camping
Marche Camping Marche Camping Marche Camping Genial s.r.l.  
Marche Camping
Marche Camping
Home
CARTINA E STRADARIO
Marche
dettagli >>
MENÙ
Elenco strutture ricerrive CAMPEGGI
Itinerari da scoprire ITINERARI
Photo gallery PHOTO GALLERY
Monte Conero MONTE CONERO
PROVINCE
ANCONA ANCONA
ASCOLI PICENO ASCOLI PICENO
MACERATA MACERATA
PESARO URBINO PESARO URBINO
ITINERARI DA SCOPRIRE
"L’Italia in una regione" è proprio vero; considerando che, nelle Marche, possiamo trovare: 500 piazze, 1000 monumenti antichi, 1000 centri abitati,  33 rocche, 15 fortezze, 106 castelli, 170 torri, migliaia di chiese e 200 in stile romanico,  7 parchi archeologici, 163 santuari, 71 teatri storici, 34 siti archeologici,  315 biblioteche, 265 musei e pinacoteche, 9 porti turistici, 10 centri termali, 2 parchi nazionali, 4 parchi regionali, 5 riserve naturali, 15 foreste demaniali, 105 aree floristiche. Inoltre per accompagnare i piatti tipici regionali troviamo 11 vini DOC, 2 vinI DOCG, coltivati su 30 mila ettari di vigneti. E ancora 10 stazioni sciistiche, 14 bandiere arancione ( riconoscimento di qualità ambientale relativo alle località dell’entroterra), 11 bandiere blu (riconoscimento di qualità ambientale relativo alle località della costa), in 180 chilometri di costa, 7000 palme a San Benedetto. Migliaia di panoramicafurlostalattiti nelle Grotte di Frasassi. La regione Marche merita di essere scoperta in quanto cultura, storia e paesaggio, hanno concorso a tracciare un' ambiente di rara e straordinaria bellezza. La presenza di vicende storiche, opere d'arte e letteratura, estesa in tutto il territorio marchigiano, permettono al visitatore di arricchirsi culturalmente, e riscoprire la tranquillità e la serenità, grazie ad un clima sereno che avvolge le verdi colline.
La storia, la cultura e le opere marchigiane, le ritroviamo un pò dovunque nelle Marche, sia perchè nobili e prelati fecero di ogni paese un feudo, sia perchè la storia municipale, che per secoli divise la regione, consentì agli artisti di operare in più realtà comunali. gradara castello loretocupola La parte collinare rivela un'unione tra la natura e le opere dell'uomo. Esempio sono la Via Salaria, tracciata dai Piceni e utilizzata dai Romani per collegare il Mare Adriatico (dal quale prelevavano il sale), alla capitale dell’impero, e la Via Flaminia, che permetteva il collegamento con l’Ager Gallicus, fino a Fano. Presso la Gola del Furlo è ancora possibile percorrere a piedi un tratto di quest’ultima, attraversando la galleria che fu fatta scavare dall’imperatore Vespasiano a colpi di scalpello. Continuando la nostra escursione sulle colline marchigiane si scorgono,  piccoli paesi, spesso di un bel colore di cotto, stupendi balconi a guardia di una valle, cinti di mura, con le torri civiche vicino ai campanili. Per secoli qui i principi hanno fatto la storia, a volte così devoti da far erigere chiese dopo aver distrutto castelli, e papi condottieri che facevano costruire castelli e rocche. Numerosissime sono le rievocazioni storiche che si svolgono negli splendidi centri storici e le spettacolari feste, legate a ricorrenze religiose o al carnevale.
camping.it
camping-italy.net
campeggiando.it
campeggi-villaggi.it
adv.camping.it
Italiacampeggi.com


 
Basilicata Camping
Basilicata Camping
   
Marche Camping
Villaggi e campeggi in Marche developed by GeniaL S.r.l.
Copyright (1996-2017)
Genial s.r.l. Via Roma 318 - 64014 Martinsicuro (Te) - P.I. 00980800676
Valid XHTML 1.0 Transitional